News

Test di accesso e concorsi per 23mila candidati: cancelli aperti in via Tommaseo

Lug 30, 2020

I numeri sono di tutto rilievo: circa 23mila candidati attesi per un totale di 30 fra prove preselettive e concorsi pubblici, sei dei quali già svolti da fine giugno e luglio, altri 24 in programma da fine agosto a dicembre. È la fotografia di una modalità di utilizzo dei nostri padiglioni che spesso passa “sottotraccia” ma che rappresenta un ulteriore tassello della collaborazione con le istituzioni cittadine e che si iscrive la visione del nostro quartiere come un hub al servizio dello sviluppo economico del territorio.

L’UNIVERSITA’ ENTRA IN FIERA

Se nei giorni scorsi il padiglione 7 è stato la cornice dei concorsi del Comune di Padova, nel mese di settembre è in programma un fitto calendario di prove selettive per l’accesso alle facoltà universitarie. Gli ampi spazi di cui disponiamo (il solo padiglione 7 ha una superficie di 10mila metriquadri) consentono il rispetto del distanziamento e la complessa macchina organizzativa per assicurare l’osservanza delle misure anti-contagio è ormai rodata: le date in cui si prevedono gli afflussi più significativi sono il 3 settembre, con le selezioni per Medicina, con oltre 4600 candidati attesi, distribuiti in cinque padiglioni; l’8 settembre, quando arriveranno in 3000 per le selezioni alle Lauree delle Professioni sanitarie e il 22 settembre, quando Fiera di Padova sarà la sede delle prove d’accesso per le Scuole di Specializzazione medica della macro-area nel nord Est, con 2200 candidati e altrettante postazioni informatiche da predisporre.

LE AULE TEMPORANEE E IL NUOVO POLO DI INGEGNERIA

Ma gli studenti universitari non animeranno i nostri spazi solo in settembre: grazie a un accordo stipulato con l’ateneo, da ottobre al 15 gennaio la Fiera sarà la nuova casa temporanea delle Facoltà di Ingegneria, Scienze Politiche ed Economia: nei padiglioni 2 e 14 verranno allestire 10 maxi aule in cui troveranno posto 1370 studenti.

Una presenza in parte inedita, quella degli studenti in Fiera, che rappresenta per noi una sfida nuova anche in vista del progetto per la realizzazione del nuovo polo di ingegneria, in grado di ospitare 3mila studenti, proprio dove ora sorge il padiglione 2.