News

Safety first: l’impegno di Padova Hall per la salute e la sicurezza sul lavoro

Feb 16, 2021

Safety first: la salute e la sicurezza, in tutte le loro declinazioni, sono da sempre oggetto di una forte attenzione da parte di Fiera di Padova.

Un investimento confermato anche da Padova Hall, la società che ha assunto la gestione del quartiere fieristico di via Tommaseo: in questo tempo di sospensione delle Fiere è stato disegnato per la prima volta il modello organizzativo di gestione dei rischi 231, uno strumento non obbligatorio previsto dal decreto legislativo 231 del 2001 che ha introdotto la responsabilità amministrativa degli enti.

LE MISURE ADOTTATE

La redazione di questo modello ha rappresentato l’occasione per fare un check complessivo e mettere a sistema tutte le misure adottate da Padova Hall per la prevenzione del rischio di commissione di reati per quanto riguarda la sfera della sicurezza sul lavoro.

Una frontiera che vede impegnata la società di via Tommaseo con azioni che implementano le misure obbligatorie previste dalla normativa in materia di sicurezza e salute sul lavoro. Così, solo per citare alcuni significativi esempi, è prevista una verifica puntuale della regolarità contrattuale del personale e dell’idoneità tecnica delle aziende fornitrici ed espositrici che accedono al quartiere fieristico, da molti anni è attivo un sistema di controllo accessi con barcode che permette l’ingresso solo al personale preventivamente registrato per evitare ingresso di persone non in regola, in collaborazione con la Croce Rossa durante le fasi di allestimento con presenza di numerose aziende è attivo un punto di Primo Soccorso e in occasione degli eventi aperti al pubblico viene presentato il Piano Sanitario che definisce qualifica, numero di addetti e tipo di presidi presenti per le eventuali emergenze sanitarie.

Un grande sforzo è stato profuso anche nel recepimento delle misure anti-contagio, con la redazione dei piani “Fiera sicura” ed “Eventi sicuri” per garantire la salute di visitatori, espositori e congressisti alla ripresa dell’attività.

Nel percorso di adozione del modello organizzativo di gestione dei rischi si iscrive anche il nuovo Codice etico: la redazione del documento, che delinea i principi che ispirano l’attività di Padova Hall e i diritti e doveri dell’azienda e dei dipendenti nei confronti degli stakeholder, è stata occasione per mettere a fuoco ed enunciare i valori alla base del business di Padova Hall.

Una scelta di trasparenza e di promozione della legalità fortemente voluta dai soci e dalla direzione generale, un percorso coerente con la “vocazione” della Fiera come ecosistema al servizio del tessuto economico del territorio.