Online e in presenza, anche per i congressi la sfida nuova è quella dell’ibridazione

Non solo fiere: anche per i congressi e le convention aziendali Fiera di Padova ha messo a punto un nuovo format ibrido fisico-virtuale. Flessibilità e contaminazione le parole chiave che hanno guidato il disegno di questo progetto.
Un modello che non rappresenta una soluzione emergenziale o di “ripiego” ma un’evoluzione dell’offerta, con la possibilità di integrare gli eventi “in presenza” (gestiti nel rigoroso rispetto delle linee guida anti-contagio) con le potenzialità e le possibilità offerte dal digitale. La cura e la regia degli allestimenti, delle scenografie e dei contenuti multimediali può fare di questi appuntamenti momenti di grande effetto destinati a lasciare il segno sia in chi è presente sia in chi assiste da remoto.

LE NUOVE POSSIBILITA’ OFFERTE

Plenarie con una parte dei partecipanti in presenza e una parte in collegamento che interagisce in diretta con i relatori e gli altri partecipanti, sessioni multiple e simultanee online in più lingue, un programma che intreccia eventi in presenza ed eventi sul web: queste alcune delle possibilità offerte dalla formula ibrida, che inaugura una stagione nuova anche per i congressi e le convention aziendali.
Le linee guida che regolano la ripresa dell’attività congressuale portano a una riduzione della capienza di tutti gli spazi rispetto alla situazione “ante-Covid” per garantire il distanziamento fisico. Ecco che, di fronte a questi limiti, il format ibrido può rappresentare un’occasione per estendere la partecipazione all’evento e al tempo stesso innovare la formula.

Per maggiori informazioni:
https://spazioeventipadova.it/contatti/contattaci/

Previous

Next