News

Innovation Village, il bilancio: una “piazza” per 50 startup. Aperta la call per Itinerando

Nov 18, 2021

Dar vita a un luogo, una piazza, in cui l’ecosistema dell’innovazione si racconta, si incontra, si confronta, si riconosce: è partita da qui la scommessa vinta di Innovation Village, il nuovo format che ha debuttato in via sperimentale a settembre 2019 in occasione di Flormart ed è stato poi lanciato ufficialmente all’inizio del 2020.

A distanza di due anni è tempo di un primo bilancio: cinquanta le startup coinvolte nelle diverse tappe del progetto che, dopo il debutto a Flormart, è stato proposto nel gennaio 2020 in occasione di Itinerando, a ottobre dello stesso anno con TecnoBar & Food Special Edition, quindi il mese successivo – nella sua formula online – a Green Logistics Intermodal Forum e infine nel settembre 2021 a Barnext Preview.

Si chiuderà invece il prossimo 29 novembre la selezione per individuare le soluzioni innovative nell’ambito del turismo esperienziale protagoniste di Itinerando Innovation Village, che andrà “in scena” a Itinerando il 29 e 30 gennaio 2022.

LA SFIDA: CONNETTERE IN MODO NUOVO REALTA’ EMERGENTI E PLAYER AFFERMATI

L’innovazione – con l’internazionalizzazione – è una delle direttrici che guidano il piano di sviluppo voluto dalla nuova proprietà di Fiera di Padova: il progetto Innovation Village è nato dalla sfida di fare delle fiere uno spazio in cui connettersi con le innovazioni che percorrono i diversi settori, facendo incontrare in modo nuovo player affermati e realtà emergenti.

Il format, ideato in collaborazione con Blum. Business as a medium, è studiato per massimizzare le occasioni di scambio, di networking e di business: alla proposta delle startup che presentano innovazioni in linea con i temi di ogni manifestazione si affianca una piazza costantemente animata da pitch ed eventi formativi di breve durata e ad alta concentrazione di contenuto, l’Innovation Village si chiude poi con l’assegnazione di un award.

In questi primi due anni di sperimentazione, nonostante la pandemia abbia costretto a una revisione del progetto iniziale, ha raccolto un interesse crescente, ha favorito la nascita di nuove partnership e nuove collaborazioni, ha arricchito e diversificato la proposta delle manifestazioni di Fiera di Padova.