News

Il mondo della ristorazione in Fiera per disegnare nuove strade di futuro

Ott 5, 2020

I bicchieri in silicone “intelligenti” della startup PCUP, lavabili mille volte e dotati di un chip che li rende dei device IoT, il marketplace Soplaya che consente ai ristoratori di ordinare gli ingredienti direttamente dai produttori, le postazioni da barman “portatili” di Omega Station, per allestire un minibar ovunque in pochi minuti: questi alcuni degli esempi della proposta dell’Innovation Village di TecnoBar&Food, una delle novità della Special Edition della kermesse in programma il 12 e 13 ottobre, con ingresso riservato su invito. Fra le proposte dell’Innovation Village, anche le strutture gonfiabili della startup Eneri, il nuovo crioessicatore di Licreo che abbatte i costi, un motore di ricerca lanciato da Go Go Beach che mette in contatto gestori di attività del settore Horeca con le aziende fornitrici.

In un momento difficile, in cui alle aziende del settore è chiesta la capacità di evolvere rapidamente, il “village” allestito in Fiera – un format che Padova Hall ha scelto di affiancare a tutte le manifestazioni B2B – sarà occasione per mettere in connessione le startup e le aziende che hanno lanciato soluzioni innovative con gli operatori selezionati invitati all’evento (dai rappresentanti del mondo della ristorazione e del beverage alle torrefazioni fino alle attrezzature, all’abbigliamento tecnico, alle soluzioni IT per la ristorazione fino alle aziende che operano nell’ambito della sanificazione).

UN CONFRONTO SUL FUTURO DEL SETTORE

La Special Edition, importante momento di incontro e confronto in vista della nuova edizione in programma nel 2021, sarà occasione per fare il punto sullo stato dell’arte e sulle prospettive del settore, alla luce dei dati del secondo rapporto dell’ osservatorio TecnoBar&Food Market Outlook, che verranno presentati nel corso di un convegno lunedì 12 ottobre (scopri i risultati del primo rapporto dell’osservatorio).

E per premiare la tenacia di un settore che, pur fra i più colpiti dall’emergenza Covid sta dimostrando la capacità di “non mollare la presa”, Fipe e Regione Veneto hanno istituito un nuovo riconoscimento, collegato al marchio di promozione turistica “The Land of Venice” e dedicato ai 40 migliori ristoranti veneti: lunedì 12, dopo la presentazione del progetto dell’edizione 2021 del Salone, l’appuntamento con le premiazioni.

È invece dedicato ai barman il concorso Bar Heritage promosso da AIBES e IBA, che durante i due giorni coinvolgerà professionisti provenienti da tutta Italia. Per maggiori info: https://tecnobarfood.it